San Rocco-Punta Chiappa

Mare a Punta chiappa

Ciao! Oggi vi porto in ben tre posti diversi: San Rocco, San Nicolò Capodimonte e Punta Chiappa. Parlerò nello specifico di queste località in altri post però nel frattempo vi mostro il sentiero da percorrere.

Appena usciti dalla stazione del treno scendete lungo via Nicolò da Cuneo sino ad arrivare nei pressi della Caserma dei Carabinieri. Qui potete proseguire fiancheggiando il Rio Gentile. Qui di solito riposano e fanno il bagno anatre e papere.

Sentiero San Rocco di Camogli Punta Chiappa

Preparatevi perchè dovrete salire molti gradini. In alcuni punti c’è una parte di strada normale utilizzata solitamente dagli abitanti per passare con mezzi quali motocicli o carriole motorizzate.

sentiero San Rocco Punta Chiappa

Il paesaggio è stupendo, sarete avvolti completamente dalla natura: campi coltivati a terrazze, gli uliveti, il canto degli uccelli e degli animali da cortile e se avete fortuna spunteranno fuori anche gatti. In autunno poi la natura da il meglio di sé con mille sfumature di colore.

alberi autunno ulivi con rete liguria sentiero camogli san rocco sentiero camogli san rocco sentiero camogli san rocco sentiero san rocco punta chiappa

micio micio micio micio

Ed eccoci arrivati a San Rocco, una piccola frazione del comune di Camogli. Da qui la vista sul Golfo Paradiso è assolutamente meravigliosa. Prima di procedere potete fare una breve sosta e riposarvi (ci sono alcuni ristoranti, bar e anche bagni pubblici). Da non perdere la visita alla chiesa Nostra Signora della Salute. 

San Rocco di Camogli

Verso San Nicolò di Capodimonte la strada ora è tutta in discesa e per gran parte attraversa il bosco. Ogni tanto si aprono scorci stupendi sul mare sottostante.

Nel video dico “Ok ce la posso fare” perchè ero in ritardo e dovevo fare tutta la strada di ritorno praticamente quasi senza fermarmi per non perdere il treno… il giorno dopo non mi sentivo più le gambe XD

 

Una curiosità: lungo il tragitto c’è questa casa abbandonata, ovviamente non ho resistito e sono entrata. Purtroppo non ne conosco la storia, anzi se qualcuno la sa può dirmela? Sono curiosissima. Devo dire che fa un certo effetto così diroccata e con mobili ancora lì come in attesa di qualcosa.

 

Questa è la chiesa millenaria di San Nicolò di Capodimonte: mai avrei immaginato di trovarmi di fronte a tanta bellezza. Probabilmente edificato intorno al XII secolo dai monaci di San Rufo, fu messo all’asta nel 1864 e poi acquistato dal cav. Andrea Bozzo di Camogli.

 

Scendendo pochi metri dopo ci ritroviamo a Punta Chiappa che vanta il primato del porto più piccolo del mondo: Porto Pidocchio.  Da qui partono i battelli da e verso Camogli.

 

Punta Chiappa

Punta Chiappa è una lingua di roccia che fa parte del Parco di Portofino. Terra, roccia, acqua, e alberi. Qui tutti gli elementi della natura si incontrano e si ha impressione di far parte della storia della terra. Difficile da spiegare ma in questo punto la forza primordiale della natura ti entra dentro.

Punta Chiappa

CONSIGLI GENERALI

  1. Indossate abbigliamento e calzature adeguate. Il tragitto è semplice ma pur sempre un sentiero, quindi soprattutto se decidete di partire in primavera o inizio autunno vestitevi a “cipolla”. Niente infradito, sandali e peggio tacchi (ho visto anche questo).
  2. Se non siete abituati a fare percorsi del genere vi consiglio l’acquisto di semplici bastoncini da trekking.
  3. Non dimenticate di portare con voi una bottiglietta d’acqua, in particolare d’estate.

QUANDO PARTIRE

Anche se ogni giorno dell’anno è buono per visitare questi luoghi secondo me la primavera/inizio estate e l’autunno sono i periodi migliori.

In estate se volete fare tutto il percorso a piedi vi consiglio di partire presto in modo da evitare le ore più calde. Oppure potete prendere autobus sino a San Rocco proseguire fino a Punta Chiappa per ritornare  poi a Camogli in battello.

DOVE MANGIARE/DORMIRE

Premetto che le indicazioni che vi do sono solo a puro titolo informativo perchè ho sempre mangiato al sacco.

A San Rocco poco prima del paese trovate un un bed&breakfast (BBQ Lodge) e diversi ristoranti come La Cucina di Nonna Nina. Famoso è il Panificio Maccarini: qui vendono la galletta del marinaio un tipico pane ligure (la prossima volta che vado devo farne scorta).

A Punta Chiappa ci sono 3 ristoranti ( Ristorante del Mulino da Drin, Ristorante da Spadin e Ittiturismo Castel Dragone) e 1 albergo ( Stella Maris).

COME ARRIVARE

In auto: autostrada A12 uscite a Recco e proseguite per Camogli. I parcheggi purtroppo sono un problema abbastanza serio in Liguria, pochi e molti a pagamento. A questo link trovate una cartina con le zone dove parcheggiare. (anche camper).

In treno: sicuramente è il mezzo migliore. Dovete fermarvi alla stazione Camogli-San Fruttuoso.

Ora che siete a Camogli per raggiungere San Rocco potete seguire il sentiero a piedi oppure prendere la corriera che parte vicino alla stazione del treno e va a Ruta di Camogli (qui poi coincidenza per San Rocco). San Rocco e Ruta di Camogli hanno invece una corriera che collega direttamente i due paesi.
Ecco gli orari.

Per raggiungere Punta Chiappa invece potete anche prendere il traghetto che parte da Camogli e si ferma a Porto Pidocchio. Alcune linee fanno anche il giro sino a Genova.

punta chiappa

Spero che il mio tour vi sia piaciuto! Come sempre se avete domande sono qui 🙂

Vi ricordo che qui trovate tutti i mie post su Liguria e Genova 

Emanuela ^_^

14 Comments

  • Tomaso ha detto:

    Cara Emanuela, non saprei dove incominciare!!! forse per questo è meglio dire poco!!!
    Non sono mai stato in Paradiso e non ci andrò credo, ma credo che questo post ci assomigli tanto.
    Ciao e buona giornata cara amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

  • zia Consu ha detto:

    Che splendido post..un luogo che spero di visitare molto presto 🙂

  • Simo Batù ha detto:

    che meraviglia Camogli e che fantastico e dettagliato post! vorrei essere li a passeggiare nel fresco gustando una fantastica focaccia….
    p.s. punta chiappa non l’avevo ancora sentita 🙂

    • Emanuela Leveratto ha detto:

      pure io ora! invece sto togliendo muffa dai muri :d ahaha sono contenta di averti fatto scoprire un posto nuovo 🙂

  • con le mani in pasta di mais ha detto:

    che meraviglia!!!!!bellissimo!
    un abbraccio simona

  • Silvia Brisi ha detto:

    Non dirmi che non tui sei tuffata in quelle acque da sogno!!!
    Punta Chiappa mi manca, non so perchè ma non ci sono ancora andata!! Stupenda!!
    Un bacione!!

  • Serena Reggiani ha detto:

    Cara amica, che meravigliosi ricordi hai risvegliato in me, quando da ragazzina andavo a Camogli, Santa Margherita, Portofino… adoravo quei luoghi, e hai ragione, c’era davvero la forza di una natura primordiale che ti entrava dentro. Sai che mi pareva di sentire il profumo del mare? E che meraviglia le tue foto, stupendi i paesaggi, ma vogliamo parlare dei mici???? Di quello nella carrozzina? 😀 Ti devo però tirare le orecchie, non devi entrare in quelle case abbandonate, è pericoloso, potresti incontrare dei delinquenti, mi raccomando stai attenta. Mi hai anche fatto venire in mente quanti gradini e salite ha la bella Liguria… Mai stata a Punta Chiappa!!!

    • Emanuela Leveratto ha detto:

      Ciao!!! i mici guarda non puoi immaginare appena li ho visti tra un po’ mi metto a saltare dalla gioia!! Poi quel punto è fantastico ci sono sono mille oggetti stranissimi, non ho messo foto ma questa volta pure un manichino 😀 e lo so hai ragione!! però sai com’è quando ho macchina fotografica divento spericolata 😛 mamma mia non me ne parlare un sali scendi continuo altro che step! 😀 : è bellissima!! grazi emille!!

  • Selene ha detto:

    Vedere queste foto mi ha fatto ritornare indietro nel tempo, quando nel week end (ancora fidanzati) scappavamo in liguria per rilassarci e goderci il mare.
    Io però in quella casa non sarei entrata :)))
    mare da favole e foto da cartolina
    un bacione Selene
    è sempre una fortuna vivere vicino al mare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *